La Collezione Massimo Lauro

Il Giardino dei Lauri è lo spazio dedicato all’arte contemporanea creato dai collezionisti napoletani Angela e Massimo Lauro per esporre parte della loro collezione personale, attualmente comprendente circa 300 opere.

 

La Collezione Lauro - nata nel 1990 con le prime acquisizioni di Arte Concettuale e poi arricchitasi dei nomi più significativi dei movimenti Neo-Geo, Post human e dei grandi autori della fotografia americana - accoglie i lavori dei maggiori protagonisti della scena artistica contemporanea nazionale e internazionale, rappresentando nel suo complesso uno straordinario percorso narrativo attraverso le ricerche più attuali nel campo delle arti visive.

 

Con la stessa dose di passione, curiosità e intuito che lo ha guidato nelle scelte, Massimo Lauro mette ora a disposizione del pubblico - in un affascinante edificio industriale immerso nel verde al confine tra Umbria e Toscana - le loro acquisizioni più recenti: oltre 70 lavori dei più rappresentativi talenti di nuova generazione, per lo più provenienti da Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Svizzera e Polonia, che documentano l'evoluzione espressiva e la sperimentazione tecnica degli ultimi anni.

 

Spazio espositivo dinamico, Il Giardino dei Lauri è anche un’associazione non profit che, attraverso una continua attività di commissioni e nuove acquisizioni, ma anche ospitando progetti artistici e performance e organizzando eventi in spazi esterni, intende sviluppare la sua vocazione quale centro propulsivo di rilievo internazionale per una cultura del contemporaneo in tutto il territorio umbro e toscano.